Nuovi costi passaporto e marca da bollo annuale abolita

Nuovi costi passaporto e marca da bollo annuale abolita

Con la conversione in legge del Decreto Irpef, dal 24 giugno 2014 sono state introdotte diverse novità per chi deve richiedere un nuovo passaporto o ne è già in possesso, in particolare per quanto riguarda i costi. Mentre è aumentato l’importo da pagare al momento del rilascio, è stata finalmente abolita la tassa annuale da 40,29€.

Marca da bollo passaporto

Da sempre poco amata dai viaggiatori e peculiarità tutta italiana, la tassa di concessione governativa per il rinnovo annuale del passaporto, che dal 2000 era richiesta soltanto per viaggi verso paesi extra UE, era causa di diverse incomprensioni riguardo il pagamento.
La sua validità si riferiva infatti all’anno legale a decorrere dalla data di rilascio del passaporto, e talvolta era difficile capire quando e se andava pagata.

La nuova legge prevede quindi dei costi diversi rispetto a prima per il passaporto ordinario, ma ne semplifica anche l’utilizzo.
Andiamo a vedere nel dettaglio i cambiamenti e le nuove regole.

Rilascio. Richiedere un nuovo passaporto costa ora 116 euro (contributo amministrativo di 73,50€ più 42,50€ di costo del libretto) contro gli 82,79 euro precedenti (42,50€ di libretto più 40,29€ per la prima marca da bollo).
Sono necessari un documento di riconoscimento valido, 2 foto formato tessera uguali e recenti ed il nuovo contrassegno telematico da 73,50€, acquistabile nelle rivendite di valori bollati.

Marca da bollo annuale. Definitivamente abolita, non è più necessaria né per i nuovi passaporti né per chi ne è già in possesso.

Rinnovo. Il passaporto ha una durata di 10 anni e non si rinnova, né annualmente né alla scadenza, quando si dovrà semplicemente richiedere l’emissione di un nuovo passaporto.

Ecco una tabella riassuntiva:

Costi passaporto dal 24 giugno 2014

Prima Adesso
Rilascio 82,79€ 116€
Marca da bollo annuale
(con viaggi extra UE)
40,29€

Tutte le informazioni su dove richiedere il passaporto (anche online) sono disponibili sul sito ufficiale della Polizia di Stato.