L’app UberPOP a Genova dopo Milano, come funziona e costi

L’app UberPOP a Genova dopo Milano, come funziona e costi

Da alcune settimane è attiva anche a Genova UberPOP, l’app che ha già fatto infuriare i tassisti a Milano (con Uber e UberPOP) e Roma (per il momento solo con Uber).
Al contrario di Uber, che offre un autista professionista con berlina nera, town car o SUV, Uber POP è un servizio di ride-sharing, collaborativo e low cost: chi ha una macchina può iscriversi come guidatore per condividere tragitto e costi, mentre chi deve spostarsi in città può scegliere di farlo in modo veloce, economico e sicuro.
Il ruolo di Uber è quello di permettere a domanda e offerta di incontrarsi, garantendo una transazione sicura e semplice e gestendo il pagamento online.

UberPOP Genova

L’arrivo di Uber a Genova è stato contraddistinto da un notevole impegno per farsi conoscere e apprezzare dai genovesi: dopo aver infatti offerto fino al 10 ottobre le prime 5 corse fino a 15€ l’una, nella settimana dal 13 al 19, tramite l’operazione #Genovarialzati, Uber ha deciso di donare le commissioni raccolte in tutta Italia (anche a Milano e Roma) a favore di chi è stato colpito dall’alluvione.

Per quanto riguardo le tariffe, queste sono più basse di Milano, l’unica altra città in Italia dove per ora è attivo UberPOP. La tariffa base di partenza è di 2€, mentre il costo è di 0,15€ al minuto e 0,55€ per chilometro, con un minimo di 5 euro a corsa.
Ad esempio, il costo di una corsa da Corso Italia a Via Cantore è di circa 8€, oppure 6€ da Via Boselli a Piazza De Ferrari.

Tariffe UberPOP Genova

Confronto Uber POP e mezzi pubblici a Genova

Ma vediamo nel dettaglio come fare per usare il nuovo servizio UberPOP.

Come funziona

Per prima cosa occorre scaricare gratuitamente l’applicazione Uber, disponibile per iPhone/iPad, Android e Nokia Lumia/Windows Phone. A questo punto si procede alla registrazione, inserendo i propri dati e quelli della carta di credito.
Usando il codice promozionale uberitalia in questa fase, si avrà diritto ad un credito di 10 euro da utilizzare per la prima corsa.

Da questo momento sarà possibile iniziare ad usare l’app. Sulla mappa saranno visualizzate le auto disponibili e la propria posizione; una volta effettuata la richiesta, questa verrà inviata in automatico al driver più vicino e l’utente riceverà i dati dell’auto in arrivo (modello e targa dell’auto, nome del guidatore, foto e valutazione) per una rapida identificazione. Una volta giunti a destinazione, l’importo verrà addebitato direttamente sulla propria carta di credito o account PayPal, e si riceveranno via email i dettagli della corsa e la ricevuta di pagamento. Non rimane che dare la propria valutazione all’autista, scegliendo un punteggio in stelline da 1 a 5.

Come diventare autista Uber POP

Chiunque può diventare un driver UberPOP, ma occorre soddisfare alcuni requisiti: avere un’auto intestata e immatricolata da non più di 10 anni, di dimensioni medie o grandi con almeno 4 posti e in ottime condizioni, avere almeno 21 anni, possedere una patente di guida valida da almeno 1 anno e dimostrare di non averne subito la sospensione e di avere la fedina penale pulita. La richiesta va effettuata online sul sito uber.com.